Via Zuccarelli: tombino senza botola da mesi, cade bambino

"Interroghiamoci" è la protesta organizzata dal Partito Democratico di Catania nel quartiere popolare di San Cristoforo, per denunciare la situazione di abbandono e degrado in cui vivono i cittadini della zona

Tanti punti interrogativi, uno per ogni domanda da rivolgere al sindaco Raffaele Stancanelli e alla sua amministrazione: “Perché quartieri storici come San Cristoforo sono del tutto abbandonati? Perché strutture pubbliche, costate tanti soldi alla collettività, vengono chiuse e lasciate nel degrado? Perché non si può immaginare un futuro diverso per questa città?”.

Sono solo alcuni degli interrogativi che hanno mosso gli esponenti del Partito Democratico di Catania ad effettuare un presidio di protesta – simbolicamente denominato “Interroghiamoci – davanti all’ingresso, sbarrato da mesi, del Centro culturale Midulla di via Zuccarelli. Un ex cinema nel cuore di uno degli angoli più tipici di San Cristoforo, di fronte al mercato di via Belfiore, che da anni è sottoutilizzato fino alla chiusura definitiva, a gennaio del 2012.

Il Circolo Centro storico del Pd etneo (presenti tra gli altri il segretario Davide Ruffino e la responsabile organizzativa Adele Palazzo), il segretario cittadino del partito Saro Condorelli assieme agli esponenti dell’esecutivo Otello Marilli, Jacopo Torrisi e Sonia Messina, il deputato nazionale Giuseppe Berretta, la consigliera della prima Municipalità Valentina Riolo, assieme a simpatizzanti del partito e residenti della zona hanno deciso di manifestare contro una chiusura “che è l’ennesima rappresentazione concreta del disinteresse di questa amministrazione comunale nei confronti dei quartieri”.

Da anni il Comune non dà più sostegno finanziario al Centro Midulla, al cui interno ci sono spazi grandi e ristrutturati di recente – ha spiegato Valentina RioloDa mesi tutto era lasciato alla buona volontà di associazioni che lo tenevano aperto la mattina per organizzare corsi di ginnastica per le signore, mentre i due dipendenti comunali che dovevano occuparsene non sapevano che fare a causa della totale mancanza di risorse. Negli ultimi sei mesi il centro rimaneva aperto solo pochi giorni a settimana fino a gennaio, quando la direzione del Decentramento ha deciso di chiudere definitivamente il Midulla”.

Si tratta di un vero scempio, è la denuncia corale di tutto il partito e degli abitanti, che oggi hanno denunciato l’estremo degrado della zona. Sporcizia ma non solo, c’è anche un tombino proprio in via Zuccarelli da mesi rimasto senza botola, tanto da rappresentare un serio pericolo soprattutto per i più piccoli: appena una settimana fa un bambino è caduto dentro rischiando il peggio.

Il Centro culturale Midulla – ristrutturato a fine anni ’90 con fondi Urban – è dotato di spazi polifunzionali, biblioteca, palestra, locali per conferenze e una sala studio. “E’ impensabile che in un quartiere così povero di strutture per bambini e ragazzi si tenga chiuso un luogo di aggregazione che, al contrario, per l’amministrazione dovrebbe rappresentare una priorità – prosegue Adele PalazzoQuesta è un’emergenza e vogliamo che sia affrontata come tale anche perché più tempo passa più i vandali faranno il loro lavoro”.

Ancora una volta siamo costretti ad interrogarci sul futuro di Catania a partire da luoghi che erano stati restituiti alla città e che oggi tornano all’abbandono – sottolinea il deputato catanese Berretta L’interesse di questa amministrazione verso quartieri storici e popolosi come San Cristoforo è nullo e siamo stanchi di sentire sempre e solo promesse. Vogliamo fatti concreti e noi sapremmo come realizzarli”.

Questo è un luogo che deve tornare ad essere vissuto dai cittadini, come biblioteca ma non solo, potrebbe essere un luogo ideale per le mamme, che anziché lasciare soli i propri figli mentre fanno la spesa o sono a lavoro potrebbero portarli qui conclude il segretario cittadino del Pd, Condorellila verità purtroppo è che ci scontriamo con l’inefficienza di un’amministrazione che lascia al proprio destino intere zone di Catania”.

Midulla_1-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento