Viagrande: arrestati due pregiudicati vicini al clan mafioso Laudani

I Carabinieri della Stazione di Viagrande hanno tratto in arresto i pregiudicati B.P.P., 61enne, e B.S., 68enne, entrambi di Viagrande, ritenuti vicini al clan mafioso "Laudani"

I Carabinieri della Stazione di Viagrande, coadiuvati dai colleghi  della Compagnia di Acireale, hanno tratto in arresto, su ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, i pregiudicati B. P. P.,  61enne, e B. S., 68enne, entrambi di Viagrande, ritenuti vicini al clan  mafioso “Laudani”.

I due dovranno scontare,  rispettivamente, il primo, 6 anni, 9 mesi e 29 giorni, ed il secondo 5 anni,  10 mesi e 18 giorni di reclusione per i reati di estorsione continuata in concorso e rapina in  contesto di associazione mafiosa, commessi tra il 1991 ed il 1996 a Catania, Viagrande ed Aci Bonaccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento