Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Viagrande, avviati progetti di utilità con i percettori di reddito di cittadinanza

I beneficiari sono impiegati a supporto degli uffici comunali nell’espletamento di alcune precise attività, quali vigilanza di immobili e strutture comunali

Avviati i quattro Progetti di utilità collettiva (Puc) per i beneficiari del reddito di cittadinanza, si tratta di attività in ambito sociale, culturale e tutela dei beni comuni” lo rende noto il sindaco di Viagrande, Francesco Leonardi. “Si tratta dei progetti “Cittadinanza Attiva”, “A scuola con il sorriso” (ambito sociale), “Libro amico” (culturale) e “Green Viagrande” (Tutela dei beni comuni) avviati in momenti diversi, ed oggi tutti pienamente operativi” prosegue Leonardi. “L’inizio dei progetti è stato preceduto da un complesso iter curato dagli uffici dell’area Politiche sociali e culturali, diretta dalla dott.ssa di Modica, e con il coordinamento dell’assessore alle Politiche sociali, Sebastiano Russo: i beneficiari dei Puc sono stati sottoposti alla visite mediche ed inoltre hanno partecipato ai corsi di informazione e formazione in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro” continua il sindaco di Viagrande. “Nel dettaglio il progetto “Green Viagrande” prevede l’impiego dei beneficiari del reddito di cittadinanza in aiuto dei giardinieri e dei manutentori mentre per quanto riguarda l’iniziativa “Cittadinanza attiva” i soggetti interessati sono impiegati a supporto degli uffici comunali nell’espletamento di alcune precise attività, quali vigilanza di immobili e strutture comunali. Le altre due attività includono la catalogazione dei libri della nuova biblioteca ai fini dell’inserimento nel realizzando archivio digitale che entrerà a far parte di un circuito regionale (“Libro amico”) e la vigilanza sugli scuolabus, nelle scuole e il supporto agli Ata (“A scuola con il sorriso”) continua Leonardi. “Complessivamente ad oggi sono impegni circa 45 soggetti, sui 90 percettori di reddito; i restanti saranno coinvolti non appena gli ulteriori iter burocratici, che non dipendono dagli uffici comunali, saranno ultimati. Chiaramente – conclude Leonardi – le mansioni sono state assegnate in virtù dei singoli profili professionali posseduti dai vari percettori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viagrande, avviati progetti di utilità con i percettori di reddito di cittadinanza

CataniaToday è in caricamento