Viale Africa, donna incinta aggredita con un cacciavite per rubarle la borsa

Sul posto, gli agenti hanno acquisito dalla vittima le descrizioni del malvivente e la dinamica dei fatti: in particolare, l'uomo aveva aggredito alle spalle la donna puntandole un cacciavite alla gola al fine di farsi consegnare la di lei borsa

Un uomo è stato arrestato ieri dalla polizia, al viale Africa, per tentata rapina aggravata. Erano le 9.30 del mattino quando è giunta alla Sala Operativa una segnalazione riguardante un’aggressione ai danni di una donna la quale si era poi rifiugiata dentro un negozio.

Sul posto, gli agenti hanno acquisito dalla vittima le descrizioni del malvivente e la dinamica dei fatti: in particolare, l’uomo aveva aggredito alle spalle la donna puntandole un cacciavite alla gola al fine di farsi consegnare la di lei borsa. Ma le urla della stessa donna avevano richiamato l’attenzione di alcuni passanti che avevano, così, messo in fuga l’aggressore.

Gli agenti, dopo essersi assicurati dello stato di salute della donna, che – peraltro – si trovava in stato di gravidanza, poco distante dal luogo hanno individuato l'aggressore in possesso dell'arma e lo hanno arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento