L'ex palazzo delle Poste di viale Africa ospiterà il nuovo palazzo di Giustizia

La svolta nella vicenda della ristrutturazione dell'ex Palazzo delle Poste si è avuta grazie al fatto che la Regione ha recuperato quaranta milioni utilizzabili per la sistemazione di un immobile non di sua proprietà

"Il nuovo Palazzo Giustizia sarà in viale Africa, abbiamo finalmente trovato la soluzione in una giornata importante per l'intero distretto della Corte di Appello di Catania". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco al termine della riunione per affrontare il problema la questione dell'edilizia giudiziaria nel distretto di Catania annunciata nei giorni scorsi dopo l'incontro a Palazzo degli elefanti del sindaco con il nuovo presidente della Corte d'Appello Giuseppe Meliadò e svoltasi a Roma nella sede del Ministero della Giustizia.

La svolta nella vicenda della ristrutturazione dell'ex Palazzo delle Poste si è avuta grazie al fatto che la Regione ha recuperato quaranta milioni utilizzabili per la sistemazione di un immobile non di sua proprietà. Precedentemente, nel marzo del 2014, era stato ipotizzato di realizzare una "Cittadella della Giustizia" nell'ex ospedale Ascoli-Tomaselli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Adesso, con l'assenso ufficiale da parte della Regione al finanziamento - recuperato da fondi comunitari per sicurezza e legalità - per la ristrutturazione in un immobile non di sua proprietà, nella struttura di viale Africa potrà essere allocato il nuovo Palazzo di Giustizia. Proprio con questo fine l'edificio era stato acquisito dal comune di Catania, che adesso lo cederà al Ministero. Il progetto per recuperare e trasformare l'immobile, parecchio degradato, sarà redatto dal Genio Civile e dal Provveditorato alle Opere Pubbliche. In tempi rapidi sarà sottoscritto un apposito protocollo di intesa tra Ministero, Regione e Comune di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento