Viale Africa, minaccia tunisino per gestione del parcheggio abusivo

L’uomo è stato sorpreso da un equipaggio del Radiomobile mentre stava minacciando un tunisino di 25 anni con una pistola Walter calibro 7,65. I due si sono dati alla fuga alla vista dell’autoradio ma l’italiano è stato bloccato e trovato con la pistola con caricatore e 5 munizioni inserite

I carabinieri hanno arrestato il catanese P.P.G. di anni 61, incensurato, per minaccia aggravata, porto illegale di arma comune da sparo e omessa custodia di armi e munizioni. L’uomo è stato sorpreso nel pomeriggio di ieri da un equipaggio del Radiomobile che transitava per Viale Africa mentre stava minacciando un tunisino di 25 anni con una pistola Walter calibro 7,65.

I due si sono dati alla fuga alla vista dell’autoradio ma l’italiano è stato bloccato e trovato con la pistola con caricatore e 5 munizioni inserite. Altri proiettili dell’arma sono stati sequestrati nella sua abitazione dove è stato constatato l’ammanco di 10 cartucce rispetto a quelle denunciate per la detenzione. Il tunisino è stato rintracciato poco dopo e dalle dichiarazioni di quest’ultimo e dei testimoni della scena è emerso che i due erano intenti a discutere per la “titolarità” della gestione abusiva dell’area di parcheggio ubicata davanti all’ufficio postale di Viale Africa, e dei relativi introiti, quando il 61enne ha estratto l’arma dalla tasca dei pantaloni. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento