menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale Africa, intera zona da mettere in sicurezza: "Troppi incidenti"

Dopo l'incidente stradale che è costato la vita ad una giovane ragazza di Giarre, si riapre la polemica sulla sicurezza nella zona di viale Africa. A risollevare la questione sono il vice presidente della circoscrizione "Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio" Alessandro Campisi e la consigliera Adriana Patella

Dopo l'incidente stradale che è costato la vita ad una giovane ragazza di Giarre, si riapre la polemica sulla sicurezza nella zona di viale Africa. A risollevare la questione sono il vice presidente della circoscrizione “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio” Alessandro Campisi e la consigliera Adriana Patella che chiedono all’amministrazione comunale di avviare immediatamente tutti gli interventi necessari per mettere in sicurezza l’intera zona.

"Quanta gente dovrà perdere ancora la vita prima che Palazzo degli Elefanti faccia qualcosa? In questa strada, appena si fa buio, quasi nessuno rispetta i limiti di velocità e gli incidenti stradali sono all’ordine del giorno. Abbiamo fatto tante segnalazioni, richieste di intervento, conferenze dei servizi per chiedere controlli con l’utilizzo dell’autovelox oppure attraverso la costante presenza della polizia municipale. Agenti e pattuglie che possono rappresentare un ottimo deterrente contro l’incoscienza e la disattenzione di tanti, troppi automobilisti", scrivono nella nota i consiglieri.

"E’ fondamentale avviare subito un piano di interventi continuo altrimenti nel viale Africa si rischia di veder morire ancora tanta gente. Un lavoro sinergico che deve contare anche sul senso civico e la responsabilità di tutti coloro che si mettono alla guida. Da tempo questa arteria resta al centro delle lamentele di commercianti e abitanti del rione: una manovra sbagliata, l’alta velocità, la macchina che perde aderenza e inevitabile ci scappa l’incidente. Un problema evidente perché il lungo rettilineo e l’ampia carreggiata sono elementi che permettono a chiunque di sfrecciare ad alta velocità. Non solo, anche immettersi sul viale Africa dalle strade limitrofe rappresenta un grosso problema", conclude la nota.

Intanto, la salma di di Flavia Magro si trova nella camera mortuaria dell’ospedale Garibaldi di Catania in attesa dell'autopsia. E' stato disposto il sequestro dell’Alfa Mito e la Polizia Locale di Catania ha compiuto i rilievi del sinistro e i due feriti, ricoverati entrambi al Cannizzaro (hanno riportato lievi traumi), sono risultati positivi all’alcoltest.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo: come eliminarlo

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento