Viale Kennedy, sorvegliato speciale sorpreso alla “Cucaracha”: arrestato

I militari, calmati gli animi dei contendenti, hanno riconosciuto, tra i clienti del locale, il sorvegliato speciale, che insieme ad alcuni amici e parenti, in barba agli obblighi imposti dalla misura preventiva, aveva deciso di fare quattro salti in discoteca

I carabinieri di Catania hanno arrestato, in flagranza, un 30enne M.A. per inosservanza dei doveri inerenti la sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno.

Ieri, intorno alle 4,00, una gazzella dell’Arma è intervenuta, in Viale Kennedy, per sedare un alterco tra alcuni giovani avventori della discoteca “Cucaracha”. 

I militari, calmati gli animi dei contendenti, hanno riconosciuto, tra i clienti del locale, il sorvegliato speciale, che insieme ad alcuni amici e parenti, in barba agli obblighi imposti dalla misura preventiva, aveva deciso di fare quattro salti in discoteca. 

Immediata la contestazione del reato e la sottoposizione dello stesso ai “domiciliari” in attesa del giudizio per direttissima che si terrà domani mattina dinanzi il Tribunale di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento