Viale Moncada, accoltella il figlio al culmine di una lite: arrestato

Il litigio è poi degenerato quando il genitore, colto da un raptus, ha impugnato un coltello colpendo ripetutamente il figlio. Il ferito, trasportato all'ospedale Vittorio Emanuele, è stato ricoverato d'urgenza, in prognosi riservata, con due ferite al torace

Al culmine di una lite avrebbe accoltellato il figlio. A Catania i carabinieri hanno arrestato il 63enne Giovanni Consoli per tentato omicidio. Dalla ricostruzione fatta dai Carabinieri, intervenuti in un'abitazione di viale Moncada, nel quartiere Librino, sembra che l'anziano e il 33enne, sottoposto alla sorveglianza speciale, abbiano litigato per futili motivi maturati in ambito familiare.

Il litigio è poi degenerato quando il genitore, colto da un raptus, ha impugnato un coltello colpendo ripetutamente il figlio. Il ferito, trasportato all'ospedale Vittorio Emanuele, è stato ricoverato d'urgenza, in prognosi riservata, con due ferite al torace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento