Viale Nitta, rubano una macchina ma vengono subito 'beccati'

L’autovettura è stata restituita alla proprietaria, mentre gli arrestati, ammessi al giudizio per direttissima, sono ora agli arresti domiciliari così come disposto dal giudice

I Carabinieri della Stazione di Catania Librino hanno arrestato nella flagranza i catanesi Pietro Gangemi e Orazio Cunsolo, poiché ritenuti responsabili del concorso in furto aggravato.

I militari di pattuglia, dopo aver ricevuto la richiesta di ricercare una Fiat 500, rubata poco prima ad una donna catanese in via Mogadiscio, hanno intercettato e bloccato l’autovettura in viale Nitta con a bordo i due ladri.

L’autovettura è stata restituita alla proprietaria, mentre gli arrestati, ammessi al giudizio per direttissima, sono ora agli arresti domiciliari così come disposto dal giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento