Vicenda Aligrup, M5s: "A breve i lavoratori senza ammortizzatori"

La deputata all’Ars Angela Foti e la senatrice Nunzia Catalfo,denunciano il dramma degli oltre 600 lavoratori

Foto archivio

Centinaia di persone stanno per rimanere senza nessuna fonte di reddito”. La deputata all’Ars Angela Foti e la senatrice Nunzia Catalfo, entrambe del M5S, denunciano il dramma degli oltre 600 lavoratori travolti dalla vicenda Aligrup, nei cui confronti sta per scadere anche la tutela data dagli ammortizzatori sociali (mobilità ordinaria). Una vicenda aggravata da altri cento posti di lavoro persi, considerati i licenziamenti compiuti dalle società legate alle vicende della Aligroup, “Re Leone” e “Conad”.

“I lavoratori, vittime inconsapevoli, – afferma Foti – sono gli unici a pagare le colpe di anni di mala amministrazione e mala gestione”. “È fondamentale – affermano le due parlamentari 5 Stelle catanesi - prevedere dei sostegni per i dipendenti. Va adeguato non solo il sostegno al reddito, si deve provvedere seriamente anche al reinserimento nel lavoro e alla riqualificazione professionale, questa è la vera sfida per la nostra terra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento