Vigili del fuoco, delegazione giapponese in visita al centro formazione

La visita si è conclusa con un sopralluogo sulle aree maggiormente colpite dal sisma, tra Zafferana e Acireale

Nella giornata del 25 maggio scorso, una delegazione giapponese della "Society for Disaster Shelter And Evacuation Life", guidata dal prof. Kazuhiko Hanzawa, MD, PhD della Niigata University, ha visitato il Centro di Formazione dei Vigili del Fuoco di Catania.

È stata accolta dal Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco per la Sicilia, ing. Gaetano Vallefuoco e dal Direttore del Centro di Formazione, dott. Luigi De Luca. La delegazione giapponese era interessata ad un confronto sulle modalità di risposta e di gestione di una situazione di crisi e di emergenza generata da un evento sismico, con particolare riferimento alle modalità di soccorso e assistenza alle popolazioni colpite. L'ing. Stefano Rizzo, vice Comandante del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania, l'ing. Ugo Macchiarella, funzionario tecnico del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Palermo ed il Capo Squadra Giovanni Seggio, responsabile regionale della squadra lavori e della logistica per le emergenze, hanno esposto il lavoro svolto dai Vigili del Fuoco in occasione dell'emergenza sisma alle pendici dell'Etna, del 26 dicembre scorso.

Il confronto di esperienze e di culture organizzative è stato ricco di spunti di riflessione e particolarmente interessante. La visita della delegazione si è conclusa con un sopralluogo sulle aree maggiormente colpite dal sisma, tra Zafferana (Fleri), ed Acireale (Pisano).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento