Vigili del fuoco liberano la gamba di un ragazzo incastrata tra le lame

L'intervento molto delicato, è stato eseguito dentro la sala operatoria del Pronto Soccorso dell'ospedale ed ha impegnato per circa un'ora il personale operativo dei vigili del fuoco, nell'intento di salvaguardare l'arto del ragazzo

In tarda serata i vigili del fuoco sono intervenuti all’ospedale Cannizzaro di Catania per estrarre l’arto destro di un ragazzo di 15 anni rimasto incastrato tra le lame di una motozappa.

L’intervento molto delicato, è stato eseguito dentro la sala operatoria del Pronto Soccorso dell’ospedale ed ha impegnato per circa un’ora il personale operativo dei vigili del fuoco, nell’intento di salvaguardare l’arto del ragazzo.

vigili fuoco 2-2-2

Questo il bollettino medico dell'ospedale Cannizzaro sulle condizioni del ragazzo: "E' ricoverato in Ortopedia, con prognosi riservata rispetto all’uso di un arto, il 15 enne di Cerami gravemente ferito con una motozappa. Il giovane è arrivato tramite elicottero del 118 da Enna ieri sera, attorno alle 21.30, con gli arti traumatizzati, in particolare quello destro interamente incastrato dentro le lame.  Per liberarlo, prima di intervenire chirurgicamente, i sanitari hanno allertato i Vigili del Fuoco, che hanno eseguito il loro intervento in sala operatoria. Gli esami diagnostici hanno accertato una frattura in due punti della tibia e un distacco epifisario del femore. Dopo il primo trattamento nel Trauma Center, non sono state riscontrate lesioni tali da richiedere l’intervento dei chirurghi plastici e nella notte il paziente è stato quindi ricoverato nel reparto di Ortopedia. Come fa sapere il prof. Gianfranco Longo, direttore dell’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia, il giovane sarà sottoposto nei prossimi giorni a un nuovo delicato intervento chirurgico, con l’obiettivo di mantenere la piena funzionalità dell’arto destro, compromessa dal grave trauma".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento