Villa Bellini, aggressione in pieno centro per rubare uno smartphone

Due tunisini, N.S., di 24 anni e B.B., di 32, e un marocchino, S.H., di 20, sono stati arrestati dai carabinieri dopo che hanno aggredito una coppia di fidanzati: il giovane è stato colpito violentemente in viso e minacciato con una lametta

Due tunisini, N.S., di 24 anni e B.B., di 32, e un marocchino, S.H., di 20, sono stati arrestati dai carabinieri dopo che nella centrale Villa Bellini, hanno aggredito una coppia di fidanzati, impossessandosi dello smartphone del giovane, che è stato colpito violentemente in viso e minacciato con una lametta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane ha però rincorso i tre e ne ha raggiunto uno, trattenendolo fino all'arrivo dei militari, avvertiti nel frattempo dalla fidanzata con una telefonata al 112, che hanno bloccato anche i due complici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento