Più controlli alla villa Bellini, i vigili urbani arrestano due scippatori

Grazie all'intervento dei due ispettori, sono stati arrestati in flagranza di reato due minori, uno rumeno di 15 anni e uno catanese di 17 anni, che si erano dati a precipitosa fuga dopo aver rapinato un telefono cellulare ad una ragazza ventenne

Rafforzati i normali servizi alla villa Bellini con due Ispettori dotati di bicicletta a pedalata assistita. E, ieri sera, intorno alle 20,30, proprio grazie all'intervento dei due ispettori, sono stati arrestati in flagranza di reato due minori, uno rumeno di 15 anni e uno catanese di 17 anni, che si erano dati a precipitosa fuga dopo aver rapinato un telefono cellulare ad una ragazza ventenne catanese.

La ragazza, nonostante la resistenza opposta agli aggressori, non era riuscita ad evitare la sottrazione del cellulare, ma aveva prontamente chiesto aiuto recandosi nell'ufficio di Polizia Municipale ubicato all'ingresso nord della Villa.

In seguito alla richiesta di aiuto, gli Ispettori si sono posti all'inseguimento dei ragazzi all'esterno della Villa, utilizzando anche la bicicletta a pedalata assistita in dotazione, e hanno raggiunto e fermato gli aggressori in via Morosoli.

Il personale della Polizia Municipale, dopo aver identificato i minori presso il Comando del Corpo ed aver contattato i genitori, hanno condotto in arresto i due minorenni presso l'apposito centro posto all'interno del Tribunale dei Minori di via Franchetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento