Villa Fazio ristrutturata entro settembre: sarà nuovo centro polivalente

I lavori di ristrutturazione sono stati avviati nello scorso mese di febbraio e saranno completati in settembre, anche se continui furti perpetrati ai danni del cantiere, dai ponteggi ai sacchi di cemento, rischiano di ritardare la consegna dell'opera

Villa Fazio sarà restituita alla comunità di Librino per diventare una “Casa delle associazioni. I lavori di ristrutturazione sono stati avviati nello scorso mese di febbraio e saranno completati in settembre, anche se continui furti perpetrati ai danni del cantiere, dai ponteggi ai sacchi di cemento, rischiano di ritardare la consegna dell'opera.

“Nel mese di giugno – ha annunciato Bianco - organizzeremo una riunione con il coinvolgimento della Municipalità, della parrocchia, delle scuole, delle associazioni di volontariato, così da definire tutti insieme le modalità di utilizzo dell'edificio, che mi piacerebbe riaffidare, anche con il ripristino degli impianti sportivi, alla comunità di Librino come già avvenne negli anni Novanta con una formula che si dimostrò vincente”.

Ad accompagnare il Sindaco durante il sopralluogo a Librino c’erano l'assessore ai Lavori Pubblici Luigi Bosco, Rosario Marino, responsabile per gli interventi speciali dello staff del Sindaco, il direttore dei lavori Mario Monica, il rup Daniele Sinito, il consulente Antonio Di Giovanni, e Alessandro Pinto, responsabile della Ditta Mega-Edil che esegue i lavori.

L'edificio, nato come struttura sportiva nel 1996 durante la precedente sindacatura Bianco e inaugurato dall'allora ministro Giorgio Napolitano, fu poi abbandonato. Il suo recupero è stato finanziato con un importo a base d'asta di 317 mila euro, ossia una parte dei fondi Po-Fesr 2007-2013 di un milione e 440 mila euro circa destinati al più ampio progetto “Polo educativo di Librino”, relativo a tutto il complesso di Villa Fazio (l'edificio e l'area circostante con diversi impianti sportivi).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto è stato messo a punto dall'assessorato alla Famiglia per la realizzazione di un centro polivalente di servizi per ragazzi e famiglie del quartiere in condizioni di disagio e per attività socio-educative, sportive e di socializzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento