Campo villaggio Dusmet, tra degrado e vandalismo: la denuncia di Campisi

Per il rione il campetto di via Altavilla è la sola area sportiva attrezzata. Eppure ufficialmente questo spazio non è mai stato collaudato né consegnato ai cittadini

Senza continua manutenzione il destino dell’area attrezzata del Villaggio Dusmet sembra segnato. A lanciare l’allarme il vice presidente della municipalità di “Ognina-Picanello- Barriera-Canalicchio” Alessandro Campisi e la consigliera della II circoscrizione Adriana Patella per impedire che il sito diventi l’ennesima scommessa persa del quartiere. Una situazione di degrado, a cui si aggiunge pure la mancanza di cura delle aiuole e dell’arredo urbano, che fa a pugni con il progetto originale che qui prevedeva la creazione di aree verdi, piste ciclabili e giochi per i bambini.

Per troppo tempo questa parte di Catania è stata considerata un quartiere chiuso, separato dal resto della circoscrizione- afferma Campisi- così oggi i quasi tremila abitanti del rione devono subire disagi di ogni tipo; compresa la fuoriuscita di liquami”. Nonostante la popolazione del rione sia molto giovane, per i ragazzi del Villaggio Dusmet gli unici luoghi di aggregazione disponibili per fare dello sport restano gli impianti delle vicine scuole o delle parrocchie. La sola area attrezzata pubblica resta il campetto di calcio in via Altavilla. Ufficialmente questo impianto non è mai stato collaudato e consegnato alla gente. In realtà è perfettamente accessibile a tutti, compresi i vandali che qui hanno distrutto quasi tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ragazzi lo utilizzano ogni giorno- racconta la consigliera Patella- ma in queste condizioni non può essere garantita la sicurezza dei suoi fruitori. Occorre un progetto di radicale riqualificazione che preveda anche l’eliminazione delle erbacce e il coinvolgimento delle associazioni per eventi chi mirano alla rivalorizzazione dell’area. Un trampolino di lancio per combattere pure il proliferare delle discariche abusive nel quartiere. Qui teppismo e vandalismo sono due piaghe con cui bisogna convivere quotidianamente. Ecco perchè- continua Patella- l’opera continua delle istituzioni e delle parrocchie può portare al rispetto del patrimonio comune all’interno del Villaggio Dusmet”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 31 luglio 2020

  • Coronavirus, in Sicilia 7 nuovi contagi: 6 sono nel catanese

  • Incidente autonomo sull'asse dei servizi, un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento