Villaggio Dusmet, viola l'obbligo di firma e scappa su uno scooter rubato

Gli agenti lo hanno notato subito, ma lui è scappato con l'aiuto di un complice. L'Sh 125 rubato è stato restituito al proprietario

All’interno del Villaggio Dusmet, durante un controllo i poliziotti hanno notato un gruppo di giovani e, tra questi, un pregiudicato e sottoposto alla misura di prevenzione dell’obbligo di firma presso il commissariato Borgo-Ognina. L'individuo, alla vista degli agenti ha allertato un giovane lì presente a bordo di scooter ed è tempestivamente  scappato, abbandonando il ciclomotore acceso sulla pubblica via.

E' stato accertato che il motorino, un SH 125, era stato rubato qualche giorno prima e, per questo motivo, è stato riconsegnato al legittimo proprietario, mentre il giovane che ha allertato il malfattore favorendogli la fuga è stato indagato per il reato di favoreggiamento personale. Sul pregiudicato scappato sono in corso accertamenti mirati alla sua identificazione al fine di indagarlo per il reato di ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento