Cronaca

Villaggio Ippocampo di mare, minaccia i genitori per denaro e loro chiamano la polizia

I genitori, esasperati dalle continue richieste e dalle aggressioni fisiche del figlio, già gravato dal provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento all’abitazione dei familiari, avevano chiesto l’intervento della polizia

Lo scorso 25 gennaio, intorno alle 20:30, le volanti della polizia si sono recate presso il Villaggio Ippocampo di mare dove era stata segnalata una lite familiare violenta.

Giunti sul posto, gli agenti hanno notato un individuo, D.C. (classe1975), pregiudicato, che si allontanava precipitosamente a piedi in direzione di via San Francesco la Rena.

A richiedere l'intervento delle forze dell'ordine erano stati i genitori di D.C. che, dopo averli minacciati, li aveva aggrediti fisicamente e aveva distrutto suppellettili e mobili, in preda all’ira, perché si erano rifiutati di dargli del denaro.

Gli stessi genitori, esasperati dalle continue richieste e dalle aggressioni fisiche del figlio, già gravato dal provvedimento cautelare del divieto di avvicinamento all’abitazione dei familiari, avevano quindi chiesto l’intervento della polizia. L'uomo veniva rintracciato subito dopo dalla volante e arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villaggio Ippocampo di mare, minaccia i genitori per denaro e loro chiamano la polizia

CataniaToday è in caricamento