Villaggio Sant'Agata, controllato il bar Capolinea: sanzioni per 20 mila euro

Tre le infrazioni amministrative contestate e tre illeciti penali a carico del gestore, che svolgeva abusivamente attività d’intermediazione di scommesse on line

Controlli della polizia presso l’esercizio commerciale bar “Capolinea”, in via Villaggio S. Agata Zona A. Tre le infrazioni amministrative contestate e tre illeciti penali a carico del gestore, che svolgeva abusivamente attività d’intermediazione di scommesse on line.

L’esercizio, sebbene convenzionato come punto di raccolta scommesse con la “Domusbet.it”, presentava al proprio interno installati abusivamente una postazione, collegata a portali di scommesse non autorizzati, “Privilegebet.com”, nonché una stampante termica utilizzata per rilasciare le ricevute delle giocate.

Considerata l’attività abusiva di raccolta di scommesse sportive on line, in ragione della mancata esposizione del tariffario e a causa della rilevata mancanza dell’archivio unico informatico antiriciclaggio, il gestore è stato deferito alla locale Procura della Repubblica.  Nel caso di specie, è stata accertata la presenza abusiva del suddetto p.c., oltre al rinvenimento di numerose ricevute di giocate effettuate tramite il portale non autorizzato.

Per l’illecito penale consistente nella raccolta abusiva per via telematica di scommesse sportive, abusiva in quanto priva della prevista autorizzazione di Polizia,sanzioni pari ad euro 6.666,67, come specifica la nota della Questura.

Inoltre, rilevata la mancata comunicazione al Questore dei dati anagrafici del titolare dell’esercizio, è stato contestato l’ulteriore illecito amministrativo con sanzioni pari ad euro 1.666,67, e la sanzione accessoria della chiusura immediata del punto raccolta, disposta dal Questore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, l’abuso del titolo autorizzatorio rilasciato dall’Aams, sanzioni pari ad euro 3.000,00 ad apparecchio, per un ammontare complessivo di euro 12.000.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento