Pregiudicato 19enne gestiva discarica abusiva di rifiuti pericolosi

E' stato beccato dalla polizia nel Villaggio Zia Lisa II. Il suo complice era un operatore ecologico

Un 19enne, R.D.L, già noto alle forze dell'ordine gestiva nel Villaggio Zia Lisa II una vera e propria discarica abusiva. Il giovane, coadiuvato da un dipendente della nettezza urbana (la cui funzione, quindi, dovrebbe essere quella di tutelare l'ambiente), aveva allestito, all'interno di un deposito in cemento realizzato abusivamente, un'attività illegale di raccolta illecita di rifiuti speciali pericolosi e non tra cui batterie esauste, elettrodomestici dismessi, rottami in ferro e motori con perdite di olio non bonificato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato scoperto da un controllo della polizia che lo ha parecchio innervosito. Infatti il 19enne, ritenendo il controllo degli agenti ingiusto rispetto alla sua condotta, è andato in escandescenze, minacciando e inveendo i poliziotti. Inoltre, non è stato ritrovato nel previsto luogo di custodia il ciclomotore sequestratogli poiché guidato senza patente. Infine, gli agenti hanno accertato il furto di energia elettrica. Per tali motivi, R.D.L. è stato indagato per i reati di invasione di terreni pubblici, abusivismo edilizio, gestione illegale di rifiuti speciali, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale. Un'altra persona è stata indagata in stato di libertà per i reati di violazione obblighi custodia, invasione terreni pubblici, abusivismo edilizio e gestione illegale di rifiuti speciali; anche il titolare del contatore di energia elettrica presso cui è stato accertato il furto, convivente con R.D.L., è stato indagato per il reato di furto aggravato. L'ingente quantitativo di rifiuti speciali e il manufatto abusivo sono stati sequestrati penalmente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • “Freedom Oltre il confine” dedica parte della prossima puntata a Catania

  • Librino, in due sullo scooter con un neonato di 26 giorni nel mezzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento