Vìola gli obblighi di mantenimento della figlia, indagato

L'uomo ha tentato di rendersi irreperibile cambiando telefono e indirizzo ma è stato rintracciato dalla polizia

Nei giorni scorsi, personale del commissariato Borgo Ognina ha indagato in stato di libertà un uomo, responsabile del reato di violazione degli obblighi genitoriali. L’uomo, separato dalla convivente con la quale ha avuto una bambina, oltre a sottrarsi agli obblighi imposti dal Giudice competente, non avrebbe versato gli alimenti per il mantenimento della minore, della quale è arrivato persino a rifiutare la compagnia. Nel tentativo di rendersi irreperibile, l’uomo ha cambiato indirizzo e telefono, ma è stato ugualmente raggiunto dalla denuncia dei poliziotti che lo hanno deferito per la violazione dell’art. 570 del Codice penale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento