Violenta la figlia della compagna, 45enne rinviato a giudizio

Avrebbe abusato più volte della bambina di 10 anni quando la madre era a lavoro, minacciando la piccola di ritorsioni sui genitori

Un 45enne è stato rinviato a giudizio dal Gup di Castania Umberto Cannella, n 45enne per violenza sessuale aggravata e continuata su una bambina di dieci anni, figlia della sua convivente. Inoltre pare che l'uomo abbia minacciato la bimba di ritorsioni nei confronti dei suoi genitori.

Le indagini dei carabinieri sono partite dopo che un familiare della piccola, che vive nello stesso palazzo, ha visto sul telefonino di sua figlia, una cugina della vittima, un messaggio che l'uomo le aveva mandato con avance sessuali e promesse di soldi. E' stata la madre a denunciare poi il compagno e la bambina, per precauzione,  è stata allontanata da casa e affidata al padre.

L'inchiesta, è stata coordinata dal procuratore Carmelo Zuccaro, dall'aggiunto Marisa Scavo e dal sostituto Rosaria Molè. Il processo inizierà a dicembre davanti alla quarta sezione penale del Tribunale di Catania. Nel corso dell'udienza preliminare si sono costituiti parte civile il padre della bambina, anche per conto della figlia, assistiti dall'avvocato Fabio Cantarella, e la madre con il penalista Davide Tutino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento