Violenta rissa in via Dusmet, tracce di sangue sulle macchine

Una feroce rissa tra giovani è stata sedata questa notte dall'intervento della polizia. I ragazzi, come raccontano gli abitanti del posto, "urlavano e si picchiavano in modo violento", sporcando di sangue le automobili

Una feroce rissa tra giovani è stata sedata questa notte, intorno alle 2.30, dall'intervento della polizia in via Dusmet, all'altezza dell'ingresso del porto di Catania. Alcuni ragazzi,"circa una decina", come raccontano gli abitanti del posto, "urlavano e si picchiavano senza sosta". Uno scontro talmente violento da aver lasciato tracce di sangue sulle automobili parcheggiate in strada. Non sono ancora noti i motivi della discussione ma, come pare, il litigio sarebbe nato all'interno dell'area portuale e sarebbe poi continuato su strada. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(IN AGGIORNAMENTO) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento