Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Violentata e filmata, gli avvocati dei fermati: "La verità negli atti è un'altra"

I legali dei tre indagati stanno valutando il ricorso al Tribunale del riesame. "Abbiamo tempo fino a domenica, dobbiamo studiare meglio il caso, ma le carte dell'inchiesta ci 'chiedono' di farlo"

"La verità negli atti è un'altra e noi siamo certi di poterlo dimostrare. Nell'ordinanza c'è solo la versione della ragazza, che presenta tante lacune e contraddizioni. Ma non possiamo dire altro per il momento". Lo afferma l'avvocato Monica Consoli, che assiste due dei giovani in carcere per violenza sessuale di gruppo sulla 19enne statunitense a Catania: Agatino Valentino Spampinato e Roberto Mirabella.

I legali dei tre indagati, il terzo è assistito dall'avvocato Maria Luisa Ferrari, stanno valutando il ricorso al Tribunale del riesame. "Abbiamo tempo fino a domenica - conferma l'avvocato Monica Consoli - dobbiamo studiare meglio il caso, ma le carte dell'inchiesta ci 'chiedono' di farlo".

Intanto la Procura di Catania ha richiesto e ottenuto dal Gip Simona Ragazzi un incidente probatorio con la deposizione della 19enne statunitense che dovrebbe nei prossimi mesi tornare appositamente in Italia. Il provvedimento è stato notificato alle parti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentata e filmata, gli avvocati dei fermati: "La verità negli atti è un'altra"

CataniaToday è in caricamento