Acireale, donna picchiata dall'ex in un rifornimento di carburante

La vittima dell’aggressione, per le ferite riportate, è stata trasportata in ospedale con l'ambulanza ed ha ricevuto una prognosi di otto giorni

Ancora violenza sulle donne. Questa volta ad Acireale, presso un rifornimento di carburante. Il responsabile, L.R.A. è un 33enne pregiudicato arrestato per lesioni, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Quando sono intervenuti i poliziotti, infatti, l'uomo si è scagliato pure contro di loro con ferocia, tanto che è stato necessario richiedere i rinforzi con altri quattro agenti per immobilizzarlo.

La vittima dell’aggressione, per le ferite riportate è stata trasportata in ospedale con ambulanza e giudicata guaribile in otto giorni. La lite sarebbe scaturita dopo un tentativo di riprendere la relazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento