rotate-mobile
Cronaca

Ancora un caso di violenza in famiglia, marito ubriaco minaccia di morte la moglie

I carabinieri hanno trovato l’uomo in casa che, nonostante la loro presenza, ha continuato a minacciare di morte la donna dicendole: "Perché hai chiamato i carabinieri, ti avrei dovuto ammazzare di botte. Appena se ne vanno poi vediamo"

I carabinieri di San Giovanni La Punta hanno arrestato un 49enne del posto per maltrattamenti in famiglia. Una pattuglia è intervenuta in via Ravanusa, grazie alla telefonata al 112 di una donna, la quale riferiva che il marito,sotto gli effetti dell’alcol, era andato in escandescenze e la stava minacciando di morte. La situazione familiare era già nota ai carabinieri poiché il 49enne, già denunciato dalla donna nello scorso mese di novembre, avrebbe assunto comportamenti violenti sin dall’inizio del loro ventennale matrimonio, ancor più aggravati dal suo smodato uso di alcol, anche nel corso della sua prima gravidanza. La signora aveva lasciato la porta dell’ingresso parzialmente aperta per fuggire in caso di necessità con la figlia minorenne, chiamando il 112 e chiedendo all’operatore di far intervenire immediatamente i carabinieri per salvarsi dalla furia del marito. I militari hanno trovato l’uomo in casa che, nonostante la loro presenza, ha continuato a minacciare di morte la donna dicendole: "Perché hai chiamato i carabinieri, ti avrei dovuto ammazzare di botte. Appena se ne vanno poi vediamo".Mentre, poco prima del loro arrivo, avrebbe insultato e minacciato pesantemente la moglie dicendole: "Ti dovrei dare le botte come fanno gli altri, se potevo ti avrei ucciso, tu devi fare la femmina". Dopo le formalità di rito, il soggetto in questione è stato condotto presso il carcere di Caltagirone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora un caso di violenza in famiglia, marito ubriaco minaccia di morte la moglie

CataniaToday è in caricamento