Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Pregiudicato picchia la moglie ed i figli registrano l'audio: arrestato

In casa era presente una ragazzina di 15 anni, che ha inviato alla sorella maggiore, un messaggio con una registrazione audio della lite, dicendole di chiedere aiuto

I carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato un pregiudicato catanese di 44 anni, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e minacce aggravate, reati commessi nei confronti della moglie di 37 anni. "Non vali nulla come donna, sei pazza, non sai fare ne la donna, ne la madre", avrebbe detto alla signora, dandole poi un violento schiaffo e lanciandole contro varie stoviglie che per fortuna non l’hanno colpita.

In casa era presente anche la figlia minore della coppia, una ragazzina di 15 anni che, tramite smartphone, ha inviato alla sorella maggiore, non convivente, un messaggio con una registrazione audio della lite, dicendole di chiedere aiuto.

La sorella più grande ha quindi chiamato il 112, consentendo l’intervento nell’abitazione della pattuglia del nucle radiomobile che, oltre a bloccare l’aggressore, ha potuto acquisire le testimonianze della vittima e dei due minorenni, che oltre a far riascoltare ai militari le fasi dell’aggressione, hanno fatto rinvenire nella pattumiera i cocci delle stoviglie lanciate dal padre contro la loro madre. L’arrestato, in attesa delle decisioni dell’ autorità giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari nell’abitazione della famiglia d’origine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pregiudicato picchia la moglie ed i figli registrano l'audio: arrestato

CataniaToday è in caricamento