Compagno violento allontanato da casa della convivente

Anche in passato, l'uomo si era reso responsabile di diverse aggressioni fisiche nei suoi confronti. L'ennesima lite è stata decisiva

La squadra volanti della polizia di Catania ha denunciato per il reato di maltrattamenti in famiglia, un catanese di 53 anni, responsabile di vessazioni e minacce nei confronti della moglie. La donna, che aveva richiesto l’intervento della polizia, ha riferito di aver avuto l’ennesima a lite con il convivente. Dopo averlo invitato a lasciare l’abitazione familiare l’uomo, che ha opposto un secco rifiuto alla richiesta della moglie, ha assunto un atteggiamento aggressivo e minaccioso, inveendo contro di lei e contro la madre della donna, peraltro gravemente ammalata.

La signora, che è stata accompagnata in questura per formalizzare l’atto di denuncia, ha raccontato di essere vittima di maltrattamenti e di atteggiamenti verbali aggressivi da parte del convivente da oltre dieci anni, vivendo una situazione di violenza psicologica che le causava difficoltà quotidiane. Ha riferito che, anche in passato, il compagno si era reso responsabile di diverse aggressioni fisiche nei suoi confronti, per le quali ha presentato la certificazione sanitaria, rilasciata dai sanitari a cui era stata costretta a ricorrere. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà ed allontanato in via d’urgenza dalla casa familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento