Arrestato un uomo per violenza sessuale sulla propria compagna

Nella nottata del 20 agosto scorso la donna, dopo aver subito l'aggressione in un vecchio edificio abbandonato, già sede di un'azienda di pasta da anni chiusa, ha trovato le forza per fuggire

I Carabinieri di Giarre hanno sottoposto a fermo di P.G. il 36enne romeno A.I., poiché ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale nei confronti della propria compagna, una 28enne disoccupata anche lei di origine romena.

Nella nottata del 20 agosto scorso la donna, dopo aver subito l’aggressione in un vecchio edificio abbandonato, già sede di un’azienda di pasta da anni chiusa, ha trovato le forza per fuggire e recarsi presso un comando dell’Arma dei Carabinieri, dove raccontava, in modo lucido e dettagliato, le orribili violenze. I militari di Giarre hanno immediatamente avviato le indagini, volte a ricostruire compiutamente l’intera vicenda, individuando il luogo del reato ed identificando il colpevole.

I Carabinieri, dopo aver effettuato una serie di appostamenti, una volta certi della presenza del soggetto ricercato, decidevano di fare irruzione, non senza difficoltà, nel casolare. Qui, data la grandezza dell’immobile, gli investigatori, grazie al loro intuito, riuscivano a risalire alle stanze occupate da A.I., poiché insospettiti da una serie di fili elettrici scoperti ed una tubatura in gomma, dei quali ne hanno seguito l’intero percorso.

Una volta all’interno, i Carabinieri, oltre ad una situazione igienico-sanitaria allarmante, constatavano la presenza di un piccolo letto, dove, presumibilmente è stata consumata la violenza, che, peraltro, come specificato dalla stessa ragazza, è avvenuta sotto l’effetto di sostanze alcoliche da parte dell’uomo. A.I., oltre alla pesante accusa di violenza sessuale, dovrà rispondere, unitamente ad un suo connazionale, F.C. di anni 44, trovato anch’egli all’interno dell’edificio, del reato di furto di acqua e energia elettrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento