Vizzini, agguato in campagna: ucciso allevatore e ferito il figlio

Signorino Foti, è stato ucciso e suo figlio Sebastiano, 20enne, è stato ferito ad una gamba. A sparare sarebbe stato un uomo armato di fucile caricato a pallettoni. L'agguato è avvenuto nelle vicinanze del distaccamento dei vigili del fuoco

A Vizzini un allevatore di bovini di 55 anni, Signorino Foti, è stato ucciso e suo figlio Sebastiano, 20enne, è stato ferito ad una gamba. A sparare sarebbe stato un uomo armato di fucile caricato a pallettoni. L'agguato è avvenuto nelle vicinanze del distaccamento dei vigili del fuoco, in prossimità della strada che collega Vizzini a Francofonte.

La vittima è morta sul colpo mentre sui figlio è stato ricoverato in ospedale. Sull'agguato indagano i carabinieri del reparto operativo di Catania coordinati dal procuratore capo di Caltagirone. Restano, infatti, dubbi sull'arma che è stata utilizzata. E, inoltre, secondo le prime ipotesi il delitto potrebbe essere maturato nell'ambiente della pastorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento