Vizzini, agguato in campagna: ucciso allevatore e ferito il figlio

Signorino Foti, è stato ucciso e suo figlio Sebastiano, 20enne, è stato ferito ad una gamba. A sparare sarebbe stato un uomo armato di fucile caricato a pallettoni. L'agguato è avvenuto nelle vicinanze del distaccamento dei vigili del fuoco

A Vizzini un allevatore di bovini di 55 anni, Signorino Foti, è stato ucciso e suo figlio Sebastiano, 20enne, è stato ferito ad una gamba. A sparare sarebbe stato un uomo armato di fucile caricato a pallettoni. L'agguato è avvenuto nelle vicinanze del distaccamento dei vigili del fuoco, in prossimità della strada che collega Vizzini a Francofonte.

La vittima è morta sul colpo mentre sui figlio è stato ricoverato in ospedale. Sull'agguato indagano i carabinieri del reparto operativo di Catania coordinati dal procuratore capo di Caltagirone. Restano, infatti, dubbi sull'arma che è stata utilizzata. E, inoltre, secondo le prime ipotesi il delitto potrebbe essere maturato nell'ambiente della pastorizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento