Voto di scambio, condanna a un anno per l'ex presidente Lombardo e il figlio Toti

Ribaltato in appello il verdetto del processo di primo grado

Dopo l'assoluzione in primo grado il verdetto in appello è stato ribaltato. Per l'ex governatore Raffaele Lombardo e il figlio Toti, già deputato regionale, è arrivata una condanna a un anno.

Condannati anche gli altri soggetti coinvolti nel procedimento Ernesto Privitera, Angelo Marino e Giuseppe Giuffrida. Secondo le accuse vi sarebbero state delle promesse di lavoro in cambio di sostegno elettorale in occasione della penultima tornata delle elezioni regionali.

Gli inquirenti, dopo alcune dichiarazioni dei pentiti avevano iniziato ad indagare e avevano intercettato conversazioni e incontri tra i Lombardo e gli altri uomini coinvolti. In particolare Giuffrida era stato assunto per un breve periodo in una ditta privata che si occupava della raccolta dei rifiuti.

In primo grado il giudice monocratico Laura Benanti aveva assolto Lombardo perché il fatto non sussiste e la procura aveva fatto ricorso.

Potrebbe interessarti

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Chiedono il "cavallo di ritorno", ma i falchi li arrestano a Picanello

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Camion dei panini prende fuoco, i vigili del fuoco salvano le case vicine

  • Arrestato corriere della droga, nascondiglio "alla Diabolik" per la coca

Torna su
CataniaToday è in caricamento