Vulcania, denunciato parrucchiere per sfruttamento dei lavoratori

Nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato Borgo-Ognina ha effettuato servizi mirati alla tutela dei lavoratori e alla sicurezza sui luoghi di lavoro

Nei giorni scorsi, gli agenti del commissariato Borgo-Ognina hanno effettuato servizi mirati alla tutela dei lavoratori e alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Particolare rilievo  ha assunto il controllo effettuatoinun parrucchiere  in zona Vulcania, dove a seguito di attività investigativa, è stata accertata la presenza di 5 dipendenti. In particolare si è riscontrato che, tre dipendenti, a fronte delle 10 ore circa giornaliere di lavoro ed in assenza di un contratto full time o di altra natura giuridica, percepivano euro un minimo di 1 euro e 50 fino ad un massimo di 2 euro l’ora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre è stata accertata altresì la mancanza di regolari spogliatoi e armadietti. Una delle dipendenti, per timore di perdere il lavoro, non ha confermato l’esigua retribuzione che percepisce a fronte delle sconvenienti condizioni di lavoro cui è sottoposta. Pertanto per i motivi esposti e visto lo sfruttamento dei lavoratori da parte dei due datori di lavoro, gli stessi sono stati indagati in stato di libertà. Sono state inoltre contestate le relative violazioni legate alla salubrità sui luoghi di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento