Wind jet, ex dipendenti scrivono: Pulvirenti rassicura

Il presidente risponde in conferenza stampa alla lettera e annuncia a presto novità. Chiedono certezze i sindacati: con il tempo, infatti, i lavoratori possono restare fuori dal mercato del lavoro

Pulvirenti risponde in conferenza stampa alla lettera rivolta da 101 ex dipendenti della Wind jet, la compagnia aerea siciliana low cost ferma dal 12 Agosto corso. "Per il momento non ci sono novità, ma presto ce ne saranno" ha dichiarato il presidente, rassicurando tutti.

Chiedono più certezze , invece, i sindacati. Il rischio è che con il passare del tempo i lavoratori possano restare fuori dal mercato del lavoro. La firma del decreto che ha sbloccato la cassa integrazione per gli ex dipendenti è arrivata. Restano ancora oscuri, invece, i tempi per la ripartenza della Wind jet.

In un'intervista rilasciata in passato dallo stesso Pulvirenti su Panorama, si era parlato di sbloccare tutto entro il 2012. Ad oggi nulla di tutto ciò è avvenuto e i dubbi continuano  a persistere. La creazione di una newco mista era stata l'ipotesi di rilancio presentata dalla compagnia aerea siciliana al ministero dei Trasporti. Previsto anche il probabile appoggio economico dell'Irfis, l'istituto finanziario della Regione Siciliana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nononostante questo, sbrogliare la "matassa" non è stato possibile. La situazione economica incerta e l'appello lanciato dai lavoratori sono un segnale di incertezza. Coinvolto nella lettera anche il presidente dell'Enac. Motivo: sapere se esiste una tutela delle tratte o sono già alla merce delle compagnie concorrenti, di certo non siciliane. Le parole del presidente Pulvirenti rassicurano sui tempi, ma non escludono ancora nessuna soluzione. A presto possibili novità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 1095 contagiati (+159), i morti a Catania sono 15

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

Torna su
CataniaToday è in caricamento