rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Chiodi nei wurstel per uccidere i cani, Partito animalista: "Alla fine la giustizia ha trionfato"

"Speriamo – conclude Patrick Battipaglia – di essere riusciti a chiudere definitivamente questa brutta pagina" -ha spiegato Patrick Battipaglia, coordinatore provinciale del Partito animalista italiano

Il drammatico caso dei wurstel con chiodi disseminati per il centro di Catania è stato finalmente risolto. L’uomo che per mesi si è macchiato di questo crimine efferato ha un volto ed è stato denunciato dall’autorità giudiziaria. Merito di questa brillante operazione portata a termine dal carabinieri del comando di piazza Giovanni Verga è anche del Partito Animalista italiano che da diversi mesi collabora con le forze dell’ordine e con alcuni commercianti per la risoluzione del caso. 

Disseminava pezzi di wurstel "imbottiti" di ami e chiodi, denunciato 61enne

"Sono mesi che conosciamo il volto di questo criminale avendolo individuato attraverso le telecamere di video sorveglianza di un negoziante ma per poterlo incastrare lo stesso andava colto, dalle forze dell’ordine in flagranza di reato. – spiega Patrick Battipaglia, coordinatore provinciale del Partito Animalista italiano – Noi, oltre ad aver fatto la denuncia, nei mesi scorsi abbiamo collaborato in sinergia con le forze dell’ordine e con alcuni commercianti per poter incastrare l’uomo. E’ stato un lavoro lungo e faticoso ma alla fine la giustizia ha trionfato. Tantissime le segnalazioni che abbiamo ricevuto negli ultimi mesi da parte di proprietari di cani che hanno dovuto ricorrere alle cure medico veterinarie per i loro amici a quattro zampe. Una felice soluzione di un caso di maltrattamento di animali che dimostra che quando si collabora in sinergia tra soggetti diversi i risultati si ottengono".

"Speriamo – conclude Patrick Battipaglia – di essere riusciti a chiudere definitivamente questa brutta pagina. Noi dal canto nostro nei prossimi giorni, anche a Catania, inizieremo a raccogliere le firme per la nostra proposta di legge su iniziativa popolare con cui chiediamo l’inasprimento delle pene per chi uccide e maltratta gli animali: la legge Angelo. Certi che da questo caso possa nascere anche a Catania una maggiore sensibilità e coscienza verso la tutela degli animali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiodi nei wurstel per uccidere i cani, Partito animalista: "Alla fine la giustizia ha trionfato"

CataniaToday è in caricamento