Zafferana etnea, arrestato per reati commessi nel 2011 e 2015

Dovrà espiare la pena di 1 anno di reclusione poiché ritenuto responsabile di furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale, reati commessi sempre a Zafferana Etnea nel 2011 e nel 2015

Arrestato Lucio Patanè, 42enne, di Zafferana Etnea. Dovrà espiare la pena di 1 anno di reclusione poiché ritenuto responsabile di furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale, reati commessi sempre a Zafferana Etnea nel 2011 e nel 2015.

L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato posto ai domiciliari dando esecuzione ad un provvedimento per espiazione di pena una detentiva emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Catania. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento