Zafferana, i lavoratori della raccolta rifiuti occupano la sala consiliare: “Chiediamo gli stipendi”

La ditta Ecolandia che ha concluso l'appalto il 31 ottobre non ha ancora pagato arretrati e altre spettanze. I dipendenti nonostante la situazione stanno ugualmente svolgendo la loro attività e si alternano nel sit-in

La segreteria provinciale della Fit Cisl denuncia la situazione che da qualche giorno persiste presso la sala consiliare del comune di Zafferana Etnea. I lavoratori che si occupano della raccolta dei rifiuti sono riuniti in assemblea permanente.

La ditta Ecolandia Srl, che aveva l’appalto sino al 31 ottobre 2013, a oggi non ha pagato loro le retribuzioni arretrate e le spettanze relative alla chiusura del rapporto di lavoro come previsto dalle normative vigenti.

“I continui rimpalli di responsabilità tra la ditta e il Comune – dicono Mauro Torrisi, segretario generale e Rosario Garozzo, responsabile dipartimento Servizi ambientali della Fit Cisl etnea - non hanno portato nessuna soluzione al problema. La Fit Cisl ha pure chiesto l’intervento del Prefetto di Catania per trovare una risoluzione all’incresciosa situazione. Se non avranno risposte da parte dell’amministrazione comunale, sono disposti a trascorrere pure le feste natalizie riuniti con i propri parenti presso il Comune”.

I lavoratori, che adesso sono stati assunti dalla ditta T.S. Ambiente, nonostante la situazione, per il rispetto dei cittadini stanno ugualmente svolgendo la raccolta dei rifiuti di Zafferana Etnea, e si alternano nel sit-in permanente presso la sala consiliare.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento