menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zampognarea in pescheria, piccolo concerto itinerante

Il piccolo concerto itinerante è partito dalla Porta Uzeda e si è snodato per tutta la pescheria per poi concludersi in piazza Duomo

Duettii improvvisati tra i pescivendoli con le loro abbanniate e i suonatori di ciaramelle del progetto Zampognarea hanno portato queste antiche sonorità nell'area del mercato storico della Pescheria. Il piccolo concerto itinerante è stato organizzato dall'Amministrazione comunale con le associazioni Darshan e Areasud, che curano da alcuni anni la rassegna Zampognarea, nell'area di Via Dusmet.

"La tradizione del Natale - ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco - nella mia famiglia era molto sentita. Mia madre ci cantava antiche canzoni e, quando potevamo, veniva lo zampognaro a casa per la Novena. Insieme con l'assessore Licandro e grazie ad alcune associazioni culturali abbiamo voluto condividere con la città questo suono magico, con i ciaramellari che si sono esibiti nella zona attorno alla Pescheria. La chiusura di via Dusmet deve diventare un'occasione per trasformare quest'area facendola diventare un luogo bellissimo. Abbiamo già i parcheggi attorno e l'obiettivo è quello di invogliare i catanesi a riscoprire uno dei mercati più belli che esistano. La Pescheria, come la Fiera, è un mercato storico da valorizzare e lo faremo con iniziative anche culturali come questa".

L'assessore alla Cultura e al Centro Storico Orazio Licandro ha parlato di "Un'allegra, gioiosa, sperimentazione delle nostre tradizioni animata dal suono delle ciaramelle ma non solo. Perché tra le abbanniate dei pescivendoli e i suoni delle zampogne, si sono divertiti tutti: suonatori, venditori, catanesi e turisti".

Il piccolo concerto itinerante - a suonare erano Cesare Melfa, acese, con una zampogna siciliana, Valerio Cairone, di Maletto, con una zampogna a paro, Franco Barbanera, laziale, con una zampogna molisana, Maurizio Cuzzocrea, calabrese, curatore di Zampognarea, con una pipita, e Mario Gulisano, catanese, organizzatore della manifestazione, alle percussioni - è partito dalla Porta Uzeda e si è snodato per tutta la pescheria per poi concludersi in piazza Duomo portando buonumore e allegria. Zampognarea ha in corso una mostra, a ingresso libero, degli strumenti musicali della tradizione siciliana, nella Casa Vaccarini in via Colapesce 34. La manifestazione è organizzata da Darshan e Areasud in in collaborazione con il Comune e la Soprintendenza dei Beni culturali di Catania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento