Zia Lisa, attività di laboratorio svolta abusivamente nel retrobottega di un bar

Dopo aver ispezionato i locali dell’esercizio abilitato all’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande di tipo B, è stata accertata una modifica all’attività di “laboratorio” precedentemente autorizzata, svolta abusivamente nel retrobottega

Ieri, la Polizia di Librino, nel corso di un sopralluogo al fine di accertare eventuali violazioni presso un bar di via Zia Lisa, ha accertato diverse violazioni amministrative, contestate al titolare, fra le quali "l’assenza di autorizzazione sanitaria Dia per la modifica del locale laboratorio ed occupazione abusiva di suolo pubblico in assenza di concessione comunale", come si legge nella nota della Questura.

I poliziotti, coadiuvati dalla locale Unità operativa dell’Igiene pubblica, dopo aver ispezionato i locali dell’esercizio abilitato all’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande di tipo B, hanno accertato una modifica all’attività di “laboratorio” precedentemente autorizzata, svolta abusivamente nel retrobottega e hanno adottato un provvedimento amministrativo di sospensione.

L’esercente, aveva ampliato il locale lavorazione annettendo di fatto un altro locale adibito sempre a lavorazione, aumentando così la superficie del laboratorio tanto da non garantire più la regolare areazione e illuminazione naturale dall’unica finestra esistente.

Il titolare è stato messo a conoscenza delle conseguenze penali in caso di ripresa non autorizzata dell’attività momentaneamente sospesa. Sono in corso, ulteriori accertamenti, allo scopo di individuare eventuali ulteriori abusivismi edilizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento