Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Zona gialla, l'appello alla Regione di Assoesercenti Unimpresa Sicilia: "Incrementare la campagna vaccinale"

Sulla questione, il presidente di Assoesercenti Unimpresa Sicilia, Salvo Politino, commenta: "Con la zona gialla, di fatto, cambia poco per i ristoratori. Serve, invece, urgentemente una ulteriore campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione"

Da lunedì prossimo, 30 agosto, la Sicilia, su decisone del ministro per la Salute, entrerà in zona “gialla” a causa del superamento dei parametri previsti sulla diffusione dei contagi e le ospedalizzazioni. Sulla questione, il presidente di Assoesercenti Unimpresa Sicilia, Salvo Politino, commenta: "Con la zona gialla, di fatto, cambia poco per i ristoratori. Serve, invece, urgentemente una ulteriore campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione, per fare in modo che tutti possano avere il green pass. Green pass di cui si dovrebbe tenere conto anche per una eventuale “zona arancione” che, secondo le regole già sperimentate, prevedeva misure ancora più restrittive".

"Oggi diciamo che una ipotetica riduzione di orari e persino un ritorno esclusivamente all’asporto, porterebbe sicuramente non pochi disagi - continua Politino - addirittura si rischia la chiusura per il comparto ricettivo e della ristorazione, cosa questa non più accettabile per migliaia di imprenditori siciliani che, con enormi sacrifici, stanno cercando di andare avanti, che hanno rispettato e continuano a rispettare le regole e che non possono vedere vanificato tutto ciò".

"Occorre fare passare un messaggio di fiducia, per evitare la cosiddetta “paura psicologica” e quindi disdette e mancate prenotazioni- conclude il presidente di Assoesercenti Unimpresa Sicilia -  Chi ha il green pass ha il diritto di poter continuare a muoversi nel rispetto delle regole, fermo restando la libertà di chi decide di non vaccinarsi. Occorre, inoltre, non generalizzare tale provvedimento della zona gialla e l'invito che facciamo alla Regione è quello di analizzare i dati per singoli comuni, tenendo conto delle percentuali di vaccinati e dei contagi. Solo così riusciremo a salvare le aziende e migliaia di lavoratori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona gialla, l'appello alla Regione di Assoesercenti Unimpresa Sicilia: "Incrementare la campagna vaccinale"

CataniaToday è in caricamento