Zona Giarre, controlli e multe per lavoratori in “nero”

Le sanzioni amministrative comminate ammontano a circa 33 mila euro, mentre le imposte recuperate sul fronte assistenziale, raggiungono gli 11 mila euro

I carabinieri della stazione di Riposto, insieme ai colleghi del nucleo ispettorato del Lavoro e personale dell’Asp di Giarre, hanno eseguito controlli straordinari per arginare il fenomeno dei lavoratori in “nero”, eseguendo svariate attività ispettive in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. I militari hanno accertato la presenza di un lavoratore in nero, presso un noto chiosco-bar del lungomare, constatando anche altre irregolarità sul conto di quattro lavoratori di un noto ristorante affacciato sul mare. Le sanzioni amministrative comminate ammontano a circa 33 mila euro, mentre le imposte recuperate sul fronte assistenziale, raggiungono gli 11 mila euro; contestualmente sono state imposte le prescritte sospensioni delle attività imprenditoriali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento