Allagamenti alla Zona industriale, Irsap: "Avviati i lavori urgenti di manutenzione"

L'ufficio etneo dell'Irsap fa sapere che è già stato predisposto un intervento urgente per consentire di mantenere in sufficiente stato di efficienza gli impianti

Foto archivio

E’ in via di risoluzione il problema delle numerose perdite di acqua dalle condotte di adduzione e distribuzione idrica della zona industriale Pantano d’Arci che causano disservizi alle aziende insediate. L’Ufficio IRSAP di Catania ha predisposto un intervento urgente per consentire di mantenere in sufficiente stato di efficienza gli impianti attraverso la riparazione dei tratti di condotte di vario diametro interessate dalle perdite, sia su terreno naturale, su manto stradale o poste all’interno di pozzetti di linea e la sostituzione degli organi di intercettazione e sezionamento. I lavori sono già stati affidati alla ditta VI.SA. Costruzioni S.r.l di Maletto.

"Si tratta di tubature chiaramente fatiscenti per lo stato di usura, pochi giorni fa (con determina n.172 del 12 giugno 2018) l’Ente ha avviato lavori di manutenzione urgente dell’impianto idrico di Pantano d’Arci stanziando poco più di 22 mila euro, per ripristinare le tubature che presentano perdite -. spiegano dall’Ufficio periferico IRSAP di Catania - . I lavori sono stati affidati alla ditta VI.SA. Costruzioni S.r.l di Maletto, che ha presentato la migliore offerta per un importo complessivo di 16.389,45 euro – continuano -. Presto inizieranno anche i lavori urgenti di prevenzione incendi con diserbo meccanico nell’agglomerato Industriale di Pantano d’Arci per la rimozione di erbacce e sterpaglie nella zona di competenza, per i quali è stato predisposto un importo di 29 mila euro da fondi del bilancio IRSAP per l’anno 2018”.

“Relativamente all’allagamento della Quinta strada abbiamo predisposto il sopralluogo dei tecnici dell’ufficio nella zona interessata e rilevato che è stato causato dalla rimozione nei giorni scorsi della pompa di aggottamento idrico che si trova in riparazione e di cui si sta occupando il Comune di Catania, dal momento che ricade nella Quinta strada, ovvero zic, zona industriale comunale – spiegano dall’ufficio periferico IRSAP di Catania, sottolineando che la gestione e la manutenzione dell’Impianto di sollevamento idrico della zic è in carico al Comune di Catania, che ne è proprietario -. La mancanza temporanea della pompa e le piogge abbondanti degli ultimi giorni hanno causato l’innalzamento del livello dell’acqua del canale Arci provocando l’allagamento; la prossima settimana la pompa dovrebbe essere reimmessa in sito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento