Strade con voragini nella zona industriale, Uil: "Da 20 anni abbandonata"

La Uil etnea annuncia "iniziative legali, anche d'intesa con le altre organizzazioni sindacali, per chiedere all'autorità giudiziaria l'accertamento di eventuali responsabilità"

"Da almeno vent'anni la Zona industriale di Catania è condannata al sottosviluppo, all'abbandono. E rappresenta un pericolo per quanti sono costretti a percorrere quelle strade per raggiungere i propri posti di lavoro. Così non solo viene ulteriormente compromessa l'economia catanese, ma si attenta alla vita delle persone. E' uno scandalo, per il quale chiediamo verità e giustizia". Lo afferma la Uil etnea annunciando "iniziative legali, anche d'intesa con le altre organizzazioni sindacali, per chiedere all'autorità giudiziaria l'accertamento di eventuali responsabilità commesse da chi dovrebbe spendere sul territorio i soldi versati da lavoratori e imprese, ma inspiegabilmente non lo fa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Luca Vecchio, coordinatore del Dipartimento Industria Uil di Catania, il segretario generale Fortunato Parisi e i segretari territoriali di Uilm e Uiltec Matteo Spampinato e Alfio Avellino segnalano "le pesanti conseguenze della negligenza di chi ha il compito istituzionale di intervenire per porre rimedio a una situazione segnata da buche diventate fosse, segnaletica inesistente, continui allagamenti, rifiuti speciali ai margini delle strade, capannoni fatiscenti e abbandonati, incendi, eternit abbandonata nei terreni di pascolo, scarsa illuminazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento