rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Zona industriale, sindacati: "Bene attenzione dell'amministrazione"

"Esprimiamo apprezzamento per il celere avvio del tavolo tecnico sulla zona industriale voluto dalla nuova amministrazione comunale", a scriverlo Cgil, Cisl, Uil e Ugl

"Esprimiamo apprezzamento per il celere avvio del tavolo tecnico sulla zona industriale voluto dalla nuova amministrazione comunale, che ha dedicato il primo incontro con le organizzazioni sindacali e di categoria, raccogliendo il nostro grido d'allarme e prestandosi sin da subito all'ascolto delle nostre istanze. Riteniamo positivo il fatto che sia stata coniata una delega assessoriale ad hoc sull'area produttiva più importante della nostra città, motivo per cui avremo finalmente un unico interlocutore che ci possa consentire di sviluppare i punti che ci stanno più a cuore, già esposti peraltro alla precedente amministrazione e, successivamente, durante la campagna elettorale e condivisi dall'attuale primo cittadino Salvo Pogliese. Con voce unanime abbiamo voluto ribadire come l'attuale situazione in cui versa il sito industriale di Catania non è più sostenibile, così come è ormai indispensabile che la gestione della zona passi sotto la regia di un solo ente e non degli attuali tre".

"La conferma dell'orientamento da noi proposto è arrivata dal rappresentante dell'Irsap presente all'incontro, che ha illustrato le difficoltà in cui versa l'ente oggi in grado di poter pagare solo stipendi e utenze con gli stanziamenti che annualmente riceve, senza poter assicurare somme per altri necessari interventi nel territorio di competenza. Siamo convinti che il solo comune non possa far fronte alle numerose esigenze e che, da questo tavolo tecnico e attraverso una apposita conferenza dei servizi con tutti gli attori interessati (Comune, Regione, Irsap, Città metropolitana, Vigili del fuoco, Asp, Questura, Carabinieri, organizzazioni datoriali e sindacali) si riesca a trovare immediate soluzioni più utili ad assicurare il rilancio della zona industriale, attraverso un “Piano strategico per la sicurezza, l’occupazione e lo sviluppo” dell'area industriale".

"Nel contempo, intanto, abbiamo chiesto al sindaco una maggiore attenzione sulla pulizia (anche attraverso l'impiego del corpo forestale per la prevenzione dal rischio idrogeologico) e per rendere sicure tutte le strade dove il comune è competente, ma anche una più meticolosa vigilanza sui lavori che si andranno ad effettuare affinchè le opere manutentive, ordinarie e straordinarie, vengano eseguite egregiamente. Ribadiamo, così come avevamo detto già all'amministrazione Bianco, che per il recupero delle strade e dell'illuminazione i cantieri aperti ed i fondi disponibili non potevano essere sufficienti rispetto al reale problema e, per questo, occorre concertare il recupero di altre somme dai soldi del Patto per Catania. Crediamo che la Zes debba essere allargata all'intero polo produttivo (compreso quello del distretto dell’alluminio di Piano Tavola), che deve essere messo al sicuro anche dal punto di vista sanitario con un potenziamento dei servizi di primo soccorso".

"Ma abbiamo chiesto anche concretezza e determinazione affinchè si passi dalle enunciazioni alle realizzazioni dei numerosi interventi previsti. L'incontro di ieri per noi organizzazioni sindacali e per i lavoratori, rappresenta un buon auspicio per l'immediato futuro perchè si possa finalmente accelerare il passo, individuando le più stingenti priorità sulle quali ragionare operando in costante sinergia." Lo dichiarano i segretari generali territoriali di Cgil, Cisl e Ugl rispettivamente Giacomo Rota, Maurizio Attanasio e Giovanni Musumeci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona industriale, sindacati: "Bene attenzione dell'amministrazione"

CataniaToday è in caricamento