Sabato, 24 Luglio 2021
Cucina

Capodanno, cenone di San Silvestro: ricette per festeggiare con un menù tradizionale

Capodanno è ormai alle porte. Se ancora non vi siete organizzati su dove trascorrere il 31 dicembre e su cosa preparare per il cenone di San Silvestro, ecco qualche consiglio utile per un menù nel pieno rispetto della tradizione

Capodanno è ormai alle porte. Se ancora non vi siete organizzati su dove trascorrere il 31 dicembre e su cosa preparare per il cenone di San Silvestro, ecco qualche consiglio utile per un menù nel pieno rispetto della tradizione.

Come antipasti, un bel tagliere di formaggi misti e salumi, olive e bruschette. Come primo, spaghetti o risotto ai frutti di mare. Come secondo, immancabili cotechino e lenticchie per l'augurio di prosperità e fortuna.

In particolare per le lenticchie vi consigliamo la ricetta in umido. Dopo averle tenute a bagno per un’intera nottata, bisogna cuocerle per 40 minuti con un soffritto cipolla, sedano e una carota tritati, oltre ad un po' di passata di pomodoro. Da servire calde con l’aggiunta di sale, un filo d’olio e pepe.

Per quanto riguarda il cotechino, potete scegliere quello insaccato di maiale, preparato con cotenna, carne di diversi tagli, pancetta, sale e spezie.

Oltre alle lenticchie in umido con il cotechino, secondi tradizionali del cenone di fine anno sono anche il polpo, il baccalà, l’arrosto e la salsiccia. A chiudere il cenone, un po’ di frutta secca, di melagrana e di uva, cibi portafortuna proprio come le lenticchie.

E per dolce, panettone e pandoro con crema di mascarpone oppure un ottimo tiramisù.

RICETTA Risotto ai Frutti di Mare 

>> misto frutti di mare: 250/300 g
>> riso: 250 g
>> vino bianco: 1 bicchiere
>> olio d’oliva evo: 3-4 cucchiai
>> pomodori medi: 2-3  (10 se sono piccoli)
>> prezzemolo: un ciuffo
>> sale: q.b.
>> aglio: 1 spicchio
>> cipolla: mezza
>> burro: 30 g
>> brodo: 500/600 ml (vegetale, di dado o fumetto di pesce)

Per preparare  il Risotto ai Frutti di Mare per prima cosa bisogna lavare bene i frutti di mare, poi lavare anche i pomodorini e tagliarli a pezzetti. Successivamente soffriggere l’aglio nell’olio caldo e unire il mix di mare, dopo qualche minuto, una spruzzata di vino bianco. Lasciare sfumare il vino e unire i pomodorini, mettere il sale e continure a cuocere per circa 15′ minuti. Nel frattempo affettare la cipolla e fare rosolare nel burro unito a un paio di cucchiai d’olio. Quando la cipolla si è consumata versare il riso e dopo qualche minuto sfumare con mezzo bicchiere di vino, quindi bagnare con un mestolo di brodo e rimestare, man mano che il brodo si asciuga bisogna aggiungerne ancora. A metà cottura del riso mettere nel tegame anche i frutti di mare col loro sughetto e finire la cottura sempre aggiungendo un mestolo di brodo di tanto in tanto finché non arriva a cottura. Controllare il sale e il risotto è pronto.

RICETTA Frittelle di baccalà

FILETTI DI BACCALÀ DISSALATI    450 gr
FARINA 00    150 gr • 43 kcal
ACQUA GHIACCIATA    200 ml • 79 kcal
LIEVITO IN POLVERE ISTANTANEO PER SALATO    2 gr
PREZZEMOLO TRITATO    q.b. • 79 kcal
SALE FINO    q.b. • 21 kcal
PEPE NERO    q.b. • 79 kcal
OLIO DI SEMI D’ARACHIDE    q.b. per friggere • 690 kcal

Private il vostro baccalà dissalato della pelle con l'aiuto di un coltello affilato, tagliatelo poi a pezzetti e sistematelo in una ciotola con il prezzemolo tritato. In un'altra ciotola mettete la farina e il lievito in polvere, aggiungete l'acqua ghiacciata e mescolate bene con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi. Aggiungete poi il baccalà, salate, pepate, mescolate il tutto. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare per circa mezz'ora in un luogo fresco. Scaldate abbondante olio in un tegame capiente fino a quando l'olio non sarà caldo, ma non bollente: la temperatura ideale è 175° che potrete misurare con un termometro da cucina. Immergete i bocconcini di baccalà in pastella nell'olio caldo, pochi alla volta e friggete fino a farli dorare, girandoli spesso. Non appena le frittelle saranno ben dorate sollevatele con una schiumarola e adagiatele su carta assorbente, così da eliminare l'olio in eccesso. Le vostre frittelle di baccalà sono pronte per essere servite ben calde.

RICETTA Tiramisù

500 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani
4 uova
1 confezione di biscotti tipo pavesini
4 cucchiai di zucchero
100 g di cacao in polvere
200 g di amaretti
caffè forte q.b.
marsala q.b.


Prima di iniziare a preparare la ricetta, è importante adottare qualche piccolo accorgimento per avere il miglior risultato: assicuratevi di tirar fuori dal frigo il Mascarpone circa 30 minuti prima della preparazione; assicuratevi che le uova siano a temperatura ambiente prima di iniziare la preparazione. Per preparare un tiramisù veloce, per prima cosa separate i tuorli dagli albumi e montate i primi con lo zucchero, dopodiché aggiungete il Mascarpone. Mescolate bene, incorporate gli albumi precedentemente montati a neve ferma e dividete il composto in due parti, quindi aggiungete in una delle due 80 g di cacao in polvere. Foderate uno stampo rettangolare con i biscotti imbevuti nel marsala, poi ricoprite con uno strato di mascarpone al cioccolato. Adagiatevi sopra gli amaretti imbevuti nel caffè e aggiungete la crema di mascarpone bianca. Terminate con un ultimo strato di biscotti tipo pavesini imbevuti nel marsala. Spolverizzate con il restante cioccolato in polvere e servite subito il vostro tiramisù veloce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno, cenone di San Silvestro: ricette per festeggiare con un menù tradizionale

CataniaToday è in caricamento