Al via la presentazione delle domande per l’accesso a "Smart&Start"

Si tratta della misura agevolativa pari a 190 milioni di euro, destinata a imprese costituite in forma societaria da non più di 6 mesi o da persone fisiche che intendano costituire una nuova società

Dal 4 settembre parte la presentazione delle domande per l’accesso a “Smart&Start”, la misura agevolativa pari a 190 milioni di euro,  destinata a imprese costituite in forma societaria da non più di 6 mesi o da persone fisiche che intendano costituire una nuova società. La misura “Smart”, è destinata alla parziale copertura, con una percentuale che varia tra il 15% e il 35%, delle spese di gestione sostenute nei primi quattro anni da parte dell’impresa ammessa alle agevolazioni.

La misura “Start” è invece destinata alla copertura dei costi sostenuti per gli investimenti da imprese operanti nel settore dell’economia digitale o della valorizzazione economica dei risultati della ricerca. In questo caso la percentuale di agevolazione è del 65%, aumentata fino al 75% se le società ammesse sono costituite solo da giovani con meno di 36 anni o solo da donne.
 

Confcommercio Catania, a fianco di quanti volessero partecipare, ha attivato uno sportello per orientare e supportare chi intende proporre la sua idea imprenditoriale innovativa.

“A partire da domani sarà infatti possibile accedere alla piattaforma online per la presentazione delle domande di ammissione alle agevolazioni - spiega Chiara Corsaro, responsabile area legale Confcommercio – e a tale proposito invitiamo gli interessati a consultare il sito www.smartstart.invitalia.it all’interno del quale è stato pubblicato  il fax simile del modulo di presentazione della domanda”.

Dall’analisi di quest’ultimo si apprende infatti che il soggetto in sede di presentazione della domanda  dovrà indicare preliminarmente i dati anagrafici propri, nel caso in cui si tratti di società non ancora costituita, o quelli della società nel caso in cui questa sia già stata costituita. Successivamente, dovrà essere descritto il profilo del soggetto proponente, attraverso l’indicazione del proprio percorso formativo, delle esperienze professionali maturate, del ruolo che si assumerà all’interno della costituenda azienda e dell’apporto professionale che verrà dato in seno all’iniziativa imprenditoriale proposta.

Occorrerà inoltre descrivere, alla luce dei criteri stabiliti dalla Circolare attuativa n.21303 e con riferimento al tipo di misura alla quale si intende partecipare, l’oggetto dell’intervento della propria iniziativa, evidenziando il carattere innovativo del progetto stesso.

“Per aiutare i candidati – continua la Corsaro – è attivo uno sportello in Confcommercio con uno staff pronto a fornire consulenza. Dovrà, infatti, essere prestata molta attenzione,  proprio in ragione del fatto che le misure di agevolazione in questione si rivolgono esclusivamente a progetti che abbiano una spiccata componente innovativa che riguardi  alternativamente: il prodotto o il servizio proposto, il suo processo di produzione o distribuzione, il mercato di riferimento. E ancora, occorrerà procedere all’analisi del mercato al quale si intende rivolgersi e fissare le strategie che si pensa di mettere in atto per entrare nel mercato stesso. Infine, dovranno essere descritti gli aspetti tecnici dell’iniziativa, quali ad esempio il processo di produzione del bene o del servizio oggetto dell’iniziativa, i fabbisogni necessari all’iniziativa ed esterni alla compagine sociale, il piano degli investimenti e dei costi di gestione previsti per i quattro anni successivi, il prospetto degli investimenti e delle fonti di copertura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento