Economia

Antenna Sicilia e Telecolor in crisi: a rischio il futuro dei dipendenti

Le sigle sindacali Cgil e Cisl chiedono maggiore disponibilità al dialogo da parte dell'editore di entrambi i canali, Mario Ciancio Sanfilippo, che finora non ha fatto sapere quanti e quali saranno i tagli previsti

La crisi colpisce tutti anche il colosso dell’informazione catanese “Ciancio”.  Secondo indiscrezioni ai dipendenti sarebbe stato ridotto del 50 per cento l’orario di lavoro con dei contratti di “solidarietà”.

Inoltre, i sindacati Cgil e Cisl denunciano la mancanza di dialogo con il noto editore catanese sul rischio licenziamenti a Telecolor. Il gruppo Ciancio si difende a "modo suo" e trasmette quotidianamente un filmato che attacca il governo Lombardo e lo accusa di non avere difeso le emittenti regionali dall'aggravio del passaggio al digitale terrestre.

Solidarietà arriva anche dalla segreteria provinciale di Catania dell'Associazione Siciliana della stampa che in una nota scrive: “Esprimiamo la nostra solidarietà ai dipendenti tecnici e amministrativi delle emittenti televisive Telecolor e Antenna Sicilia e la preoccupazione che lo stato di crisi delle due aziende possa incidere sui livello occupazionali dei lavoratori. In particolare per il settore tecnico si tratta di professionalità che negli anni, con pari dignità insieme alla componente giornalistica, ha contribuito ad offrire una informazione di qualità. Si ritiene indispensabilecontinua la nota - andare a ricercare soluzioni che rilancino la centralità dell'informazione su testate che hanno dato fino ad ora grande dimostrazione di professionalità nell'ambito dell'informazione locale”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenna Sicilia e Telecolor in crisi: a rischio il futuro dei dipendenti

CataniaToday è in caricamento