menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Caritas al dipartimento di Economia per discutere di povertà e risorse

Nel corso dell’incontro si esamineranno i dati dell’ultimo rapporto dell’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse

La Caritas Diocesana di Catania sarà la protagonista, giovedì 3 dicembre dalle ore 16 alle 18, di un seminario organizzato dal Dipartimento di Economia e Impresa dell’Università degli Studi di Catania per esporre gli ultimi dati sulle povertà in città e sul sistema di risposte messo in atto per contrastarle. A intervenire, dopo i saluti del professore Roberto Cellini, Direttore del Dipartimento, sarà Salvo Pappalardo, responsabile delle attività in Caritas Diocesana di Catania, con la moderazione del professore Marco Romano.

Nel corso dell’incontro, che si potrà seguire in streaming, si esamineranno i dati dell’ultimo rapporto dell’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse “Un cuore che vede dove c’è bisogno di amore”, che ha evidenziato la crescita degli interventi compiuti in città dai servizi Caritas (mense, centro di ascolto, microcredito, ospitalità, consulenza legale, rete di accoglienza sanitaria) e anche i tentativi per aiutare molte persone a uscire dallo stato di indigenza. Nel corso del 2019, si legge nel lavoro dell’organismo diocesano, sono stati 237 mila (oltre 10 mila in più rispetto al 2018) gli interventi compiuti e il dato è in continua crescita anche nel 2020, in seguito all’emergenza sanitaria. Il rapporto della Caritas, inoltre, ha evidenziato anche il costante tentativo di andare oltre la semplice assistenza: la mediazione del servizio microcredito ha permesso, tra il 2010 e il 2019, di avviare 178 pratiche per 799.700 euro erogati. Piccole somme, queste ultime, che sono servite ai beneficiari per studiare, formarsi, sistemare casa, rifarsi una vita e anche per lanciare sul mercato un’idea, un’attività (10 startup avviate). Tramite di i due Centri di Ascolto, inoltre, è stato possibile effettuare degli interventi economici per titoli di viaggio per motivi di studio o lavoro, farmaci e disbrigo pratiche con relativi costi annessi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

Alimentazione

Ingrassare: i periodi nei quali lo si fa 'naturalmente'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento