Il Ceo di SpedireAdesso.com interverrà al workshop LogisticamenteOut

Continua ancora a far parlare di sé la giovane azienda siciliana che si è ritagliata un posto di tutto rispetto nel settore delle spedizioni online tramite il sito web  SpedireAdesso.com  con migliaia di clienti in tutta Europa

La startup, nata per mano di alcuni giovani studenti catanesi specializzati nei vari settori quali logistica, informatica, comunicazione ed economia, nasce meno di 5 anni fa in un piccolo paesino della provincia di Catania, Raddusa, e si afferma in così poco tempo all’interno del mercato tra i colossi delle spedizioni internazionali, competendo con grandi multinazionali.

SpedireAdesso offre nello specifico servizi di spedizione online di pacchi, buste e pallet in Italia, in tutti gli altri Paesi della Comunità Europea e in alcuni Paesi Extra CEE tra cui Norvegia e Svizzera. Ogni spedizione include presa e consegna a domicilio programmata, tracciabilità online, assistenza gratuita multicanale e tempi di consegna rapidi a tariffe agevolanti per privati e aziende. Il tutto alla portata di click per un servizio che risulta veloce, sicuro e conveniente.

La chiave del successo di Spedireadesso.com sta proprio nell’idea innovativa di offrire una soluzione concreta ad una domanda in continua crescita nel panorama italiano e, in particolar modo, siciliano: quella del trasferimento di merci da un luogo ad un altro.

Mettendo per un attimo in secondo piano le richieste provenienti dalla diffusione di e-commerce e negozi di compra vendita online, è infatti l’emigrazione scaturita dalla crisi economica la vera causa dell’aumento esponenziale del bisogno di migliaia di utenti di ricercare servizi di spedizione utili per affrontare il trasloco verso il nord Italia o l’estero che gli permettano di spedire le valigie e tutto ciò che gli servirà nella nuova residenza.

E l’ha capito bene, dopo averlo vissuto in prima persona, il Ceo di SpedireAdesso.com, Salvatore C. Parlacino il quale, da emigrato al nord anch’egli, ed avendo lavorato per aziende di spedizione e logistica, decide di tornare in patria, nella sua amata Sicilia, e fornire una soluzione valida concreta ai numerosissimi connazionali che si ritrovavano nelle sue stesse condizioni.

A dimostrare la rilevanza di tale fenomeno si aggiunge, negli ultimi anni, il caso del famigerato #ilpaccodagiù che spopola sul web. Non si tratta altro che della “socializzazione” di quel che è ormai diventato un normale rituale per tutte le famiglie del sud Italia in cui almeno uno dei membri ha dovuto emigrare al nord o all’estero: la preparazione del pacco che, con cadenza periodica (in maggior aumento durante le festività), viene spedito dai familiari ai tantissimi giovani sparsi per tutta l'Europa.

Il fenomeno del paccodagiù – con tanto di hashtag in trend – si diffonde in modo virale sui web, sfruttato al massimo dai social media marketers di CasaSurace e utilizzato dai migliaia di “terroni” fuori sede che testimoniano sui social il grande evento con post, video, foto e stories, esprimendo la gioia e l’entusiasmo per l’arrivo dei prodotti di “casa” non reperibili li dove si trovano.

Dal punto di vista antropologico tutto questo, più che una semplice tendenza, rappresenta in primis il bisogno di esprimere la felicità del sentirsi vicini ai propri cari e alla propria terra, anche a migliaia di chilometri di distanza, cosa non di poco conto per chi sta vivendo questi tempi duri.

Da rappresentante emblematica del fenomeno appena citato, l’azienda siciliana di spedizioni nazionali ed internazionali è stata pertanto chiamata a testimoniare di fronte ad una platea di professionisti ed imprenditori del settore, il proprio vincente case history presso uno dei più importanti eventi logistici in programmazione all’interno del panorama logistico italiano, organizzato da Logisticamente.it con il patrocinio dell’UPI, che si terrà il prossimo 14 Giugno a Collecchio, con uno speech interessantissimo dal titolo ”L’innovazione nel mondo delle spedizioni online”. Il convegno mira alla promulgazione di metodi e tecniche utili a migliorare l’efficienza logistica delle aziende italiane ancora vittime di uno scarso sistema di gestione della logistica interna, attraverso, appunto, la testimonianza di “chi ha ideato progetti vincenti”.

Non resta che augurar un grande in bocca al lupo a questo orgoglio tutto siciliano!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

  • Rientra e trova armi e oltre 6 chili di hashish nel suo deposito

  • Scopre di essere incinta poco prima di partorire: ma la bambina muore

  • "Gli italiani scelgono Catania per il Natale 2019 e il Capodanno 2020"

  • Agenti aggrediti a Librino, arrestato un diciottenne

Torna su
CataniaToday è in caricamento