Economia Giarre

Uffici postali: nel catanese 11 sportelli rischiano la chiusura

In provincia di Catania a rischio chiusura gli sportelli Poste di Santa Venera e Puntalazzo, Fleri e Pisano Etneo,San Leonardello, Santo Pietro di Caltagirone e Granieri, Passopisciaro, Giumarra, Libertinia e infine quello di Presa

Tagli per oltre mille uffici postali in Italia: 1156 sportelli da chiudere, altri 638 da razionalizzare riducendo l'orario e i giorni d'apertura. E' quanto prevede il piano di riorganizzazione che Poste Italiane ha già inviato all'Agcom, allegando la lista delle strutture "anti-economiche".

In provincia di Catania, secondo quanto previsto dal Gruppo Poste, a rischio chiusura gli sportelli di Santa Venera e Puntalazzo (Mascali), Fleri e Pisano Etneo (Zafferana Etnea), San Leonardello (Giarre), Santo Pietro di Caltagirone e Granieri (Caltagirone), Passopisciaro (Castiglione Di Sicilia), Giumarra (Castel Di Iudica) , Libertinia (Ramacca) e infine Presa (Piedimonte Etneo)

Nonostante ciò, l'azienda sembra rassicurare i cittadini: "Niente di definitivo al momento. Non li vogliamo chiudere - dice Massimo Sarmi, l'ad di Poste Italianequel report è una lista che siamo obbligati a inviare ogni anno all'autorità di riferimento, cioè all'Agcom. Però sono sportelli effettivamente sotto i parametri di economicità, quindi per non tagliarli stiamo raggiungendo accordi con gli enti locali per trasformarli in centri multiservizi".

Per alcuni uffici postali il Gruppo Poste ha pensato ad una trasformazione in sportelli multi servizi:  per esempio aprire al cittadino una serie di servizi a pagamento, come il rilascio di certificati anagrafici o la possibilità di saldare il ticket sanitario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffici postali: nel catanese 11 sportelli rischiano la chiusura

CataniaToday è in caricamento